Archivio

L’INSOSTENIBILE PESANTEZZA DEL RIFIUTO: A SCUOLA SI DISCUTE DI SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Oltre 1500 ragazzi delle scuole elementari e medie coinvolti nel progetto promosso dal covar 14 che premierà le migliori classi a fine anno scolastico

Carignano, 30 maggio 2012 – Settanta classi e oltre 1500 ragazzi coinvolti. Un progetto lungo un anno che premierà le classi che hanno prodotto meno rifiuti e svolto una raccolta differenziata impeccabile. Numerose ore dedicate a capirne di più sull’ambiente e su come rispettarlo sino in fondo. Sono questi i dati salienti del progetto promosso dal Consorzio Covar 14 in venti scuole di alcuni comuni del territorio consortile (Bruino, Candiolo, Carignano, La Loggia, Moncalieri, Pancalieri, Piobesi, Rivalta, Trofarello, Villastellone e Virle).

 

Il progetto, curato dalla Cooperativa Erica di Alba, è stato suddiviso in due percorsi: il primo ha visto come protagonisti i ragazzi delle scuole elementari, con i quali sono stati realizzati incontri formativi e laboratori pratici. I temi affrontati in classe hanno permesso agli alunni di conoscere più nello specifico il ciclo integrato dei rifiuti, il meccanismo di raccolta, il senso globale e locale della raccolta differenziata, il percorso del rifiuto fino al suo reimpiego finale. Più articolata la parte dedicata alle classi delle scuole medie: ben tre incontri sulle tematiche ambientali, sui rifiuti, sul riciclo e la riduzione, durante i quali sono stati proposti giochi di ruolo, con l’obiettivo di riflettere sulla pianificazione territoriale per una gestione sostenibile dei rifiuti. Le classi delle scuole medie hanno inoltre partecipato al concorso “L’insostenibile pesantezza del rifiuto”, che ha visto un monitoraggio settimanale dei rifiuti prodotti e della qualità della raccolta differenziata. A fine hanno scolastico verrà stilata una graduatoria tra tutte le classi partecipanti con un premio per quella che avrà ottenuto i risultati migliori.

Durante la premiazione a tutti i ragazzi verrà distribuito il manuale “Un mondo di risorse”, che conterrà informazioni utili sui rifiuti e sulle risorse ambientali, con particolare attenzione alla corretta differenziazione dei materiali, al percorso dei rifiuti e alle risorse ottenute mediante il riciclo.

«Sono ormai sette anni che il nostro Consorzio fa attività nelle scuole e siamo soddisfatti dei risultati ottenuti– afferma il presidente del Consorzio Covar 14, Leonardo Di Crescenzo–. Il progetto di quest’anno, che ha coinvolto un numero considerevole di classi, ha ancora una volta colto nel segno, sensibilizzando i ragazzi sulle tematiche della sostenibilità ambientale che non possono più essere trascurate nei percorsi formativi».