Archivio

Servizi di Igiene Urbana e di Raccolta Rifiuti – Sciopero 30/05/2016 – Comunicazione

Ai Comuni appaltati: Beinasco - Bruino - Candiolo - Carignano - Castagnole P.te - La Loggia - Lombriasco - Moncalieri - Nichelino - Orbassano - Osasio - Pancalieri - Piobesi T.se - Piossasco - Rivalta T.se - Trofarello - Villastellone - Vinovo - Virle

Con la presente siamo ad informarVi che nella giornata del 30/05/2016 è stato proclamato uno sciopero generale di 8 ore di tutte le aziende addette ai servizi di Igiene Urbana, per il rinnovo contrattuale.
 
Pertanto, nelle stesse giornate, non si potrà garantire il corretto svolgimento dei servizi, fatte salve le prestazioni indispensabili ed inderogabili (raccolta presso scuole, mercati ospedali, centri storici...).
 
Il COVAR14 controllerà che sia data, da parte delle Ditte Appaltatrici, adeguata informazione all’utenza e, che tutti i servizi non svolti, siano recuperati entro e non oltre il 01/06/2016.

 

Tassa rifiuti (TARI) - Informativa

Egregi Signori,

confidiamo di fare cosa utile nell’inviarvi un’informativa sul corretto trattamento dei rifiuti che si formano nelle utenze non domestiche, consapevoli del fatto che il contributo degli utenti è fondamentale per garantire l’igiene urbana e la tutela dell’ambiente.

  • I rifiuti speciali non assimilati agli urbani non possono essere conferiti al servizio pubblico, bensì devono essere conferiti a cura e spese dei produttori a imprese autorizzate, sotto comminatoria di sanzioni penali [1].
  • Al contrario, i rifiuti speciali assimilati agli urbani possono essere conferiti al servizio pubblico, senza oneri aggiuntivi per i produttori, avvalendosi dei Centri di Raccolta, dei cassonetti e contenitori forniti dal Covar14, o del servizio di ritiro domiciliare [2], oppure in alternativa possono essere avviati al recupero dai produttori a proprie spese e tramite imprese autorizzate.
  • In tutti i casi, si ricorda che sono assimilati agli urbani unicamente i rifiuti che corrispondano alle qualità e non superino le quantità previste nei regolamenti comunali [3].

I rifiuti non rispondenti alle predette caratteristiche, cioè diversi per qualità o eccedenti le quantità previste nei regolamenti comunali, sono rifiuti speciali in senso stretto (non assimilati agli urbani) e quindi non possono essere conferiti al servizio pubblico, applicandosi in caso contrario le sanzioni penali sopra richiamate.

Si raccomanda ai contribuenti la massima attenzione circa la qualità e le quantità dei rifiuti conferiti al servizio pubblico, ricordando che presso i Centri di Raccolta è presente il sistema di pesatura dei rifiuti conferiti. 

Covar14 proseguirà in ogni caso nell’attività di monitoraggio e verifica anche a campione dei rifiuti prodotti e conferiti al servizio pubblico, adottando se del caso i provvedimenti previsti dalla legge.

 


[1] Arresto da tre mesi a un anno o ammenda da € 2.600,00 a € 26.000,00 se si tratta di rifiuti non pericolosi; arresto da sei mesi a due anni e ammenda da € 2.600,00 e € 26.000,00 se si tratta di rifiuti pericolosi. È fatto salvo il caso in cui tra il contribuente e il gestore del servizio pubblico sia intervenuta un’apposita convenzione.

[2] Maggiori informazioni sul sito www.covar14.it, o al Numero Verde 800.639.639.

[3] Reperibili sul sito del proprio Comune

 

Tutti i segreti del compostaggio

shutterstock 50574925

Cerca la data giusta per te e partecipa 

Le tecniche corrette per ottenere un buon compost si possono imparare e danno ottimi risultati. Composto ergo sum [dunque sono] è il corso di compostaggio organizzato dal Covar14 e dai suoi Comuni per promuovere l’auto-smaltimento dell’organico nel proprio orto o giardino.

Dopo Pancalieri, La Loggia e Trofarello gli animatori della cooperativa Erica, che gestisce l’attività sul campo, hanno in programma un intenso calendario, che li porta a Trofarello, mercoledì 18 maggio, con doppio appuntamento alle 18 e alle 21, alla sala Nimbo del centro culturale Marzanati, via Cesare Battisti 25; Vinovo, giovedì 19 maggio, alle 18, nella sala consigliare, in piazza Marconi 1; Virle, lunedì 23 maggio, alle 21, nell’aula magna della nuova scuola materna, in via Contessa Birago 2; Piobesi Torinese, martedì 24 maggio, alle 18, al centro incontri di via XXV Aprile; Candiolo, martedì 24 maggio, alle 21, nella sala consigliare del palazzo comunale, via Foscolo 4; Carignano, mercoledì 25 maggio, con doppio orario 18 e 21, nella sala Consiglio del Comune, via Fricchieri 3; Castagnole Piemonte, giovedì 26 maggio, alle 18, presso il salone del centro La pesa, largo Trento 3; Osasio, venerdì 27 maggio, alle 18,30, nel centro polifunzionale di via Breme 14.

Oltre a riscoprire l’importanza di fare bene la raccolta differenziata, nel corso delle lezioni sono rivelati suggerimenti e trucchi per smaltire al meglio la propria frazione organica e parte di quella verde, ma si ricevono anche risposte ai dubbi, spunti e curiosità per ottenere un ottimo terriccio dai rifiuti domestici. Ai partecipanti è distribuito il maneggevole manuale Compostaggio domestico e sono consegnati i sacchetti di compost, come esempio di cosa si ottiene applicando le “buone pratiche”.

L’ingresso è gratuito.

Partecipa anche tu!

Tutti all’opera per Let’s Clean Up

letcleaneurope

Si moltiplicano gli appuntamenti, sostenuti dal Covar14, per l’evento europeo dedicato ai rifiuti

Entra nel vivo Let’s Clean Up Europe, l’evento europeo che incoraggia iniziative dedicate al problema dei rifiuti, prime tra tutte quelle che riguardano pulizia e cura delle aree abbandonate e trasformate in discariche abusive. Tra venerdì 6 e domenica 8 maggio si moltiplicano gli eventi della “capillare” campagna di educazione al rispetto dell’ambiente, partita il primo maggio e destinata a chiudersi il 15.

Fanno parte del fitto calendario anche le iniziative organizzate con il sigillo del Covar14 in alcuni Comuni consorziati. Tra gli appuntamenti da segnare in agenda ci sono quelli di Riciclo in fiera, il tour di stand e laboratori creativi, che gli animatori di Achab Group allestiscono per il consorzio in occasione di feste ed eventi. Con lo stand dove trovare informazioni su conferimento e raccolta differenziata c’è uno “spazio creativo”, dedicato al riciclo e al riuso di materiali da buttare trasformati in costumi teatrali sotto la guida di Laura Rossi, costumista torinese specializzata nella creazione di abiti e accessori con materiali di recupero. In linea con il tema della terza edizione dell’European Clean-Up Day, ovvero l’abbandono dei rifiuti in natura, allo stand si distribuiscono volantini in più lingue sul potere inquinante di filtri di sigaretta, gomme da masticare, fazzoletti di carta e scontrini, e vengono regalati i “mozzichini”, piccoli posacenere da passeggio che ricordano di tenere pulita la città.

“Anche quest'anno al Let's Clean Up Europe Day ci dà l’opportunità di puntare l’attenzione su un problema importante come gli abbandoni dei rifiuti, che non solo incidono sui costi, ma peggiorano la qualità della vita nelle nostre città- commenta Leonardo Di Crescenzo, presidente del Consiglio di Amministrazione Covar14 - Noi puntiamo l’attenzione proprio su quei piccoli rifiuti che, troppo spesso, sono considerati cosa da poco e invece impiegano anni a decomporsi e, come nel caso dei mozziconi di sigaretta, contengono sostanze molto inquinanti e impongono spese rilevanti per la pulizia e lo smaltimento”.

Riciclo in fiera è sabato 7 maggio, dalle 16 a sera inoltrata, alla Festa di San Vittore, nella zona di piazza Gerbidi, a Rivalta di Torino; domenica 8 maggio, dalle 9 alle 18, alla Fera dij Cossòt, a Beinasco;domenica 15 maggio, dalle 9 alle 18, a Piossasco in fiore, nel centro storico di Piossasco. Fuori calendario ma comunque integrati nello spirito dell’iniziativa, sono il primo e l’ultimo appuntamento del ciclo, uno già realizzato a Orbassano, domenica 3 aprile, e l’altro in programma giovedì 2 giugno, dalle 9 alle 18, a Bruino, per la manifestazione Assaggia Bruino. Il progetto è realizzato in collaborazione con il gestore dei servizi CNS e le cooperative La Nuova, Frassati e Cooplat, incaricate dei servizi di raccolta.

Sempre nel programma della manifestazione europea, a  Rivalta di Torino, sabato 14 maggio, dalle 8,30 alle 12, è proposta la pulizia di via Sessanti, a cura del gruppo di Ecovolontari Rivaltesi, presieduto da Gabriella Cibin, e dei Volontari Civici del Comune, coadiuvati dalla ditta che ha incarico la raccolta rifiuti in città. Per spiegare il senso dell’iniziativa e fare da punto di ritrovo, nell’area di via Einaudi/via Grugliasco è allestito un piccolo stand.

Domenica 15 maggio, a Trofarello, il Comune organizza la pulizia dei giardini di via Morgari, a partire dalle 9 del mattino, con pulizia del parco e dei giochi per i bambini, seguita da un momento di informazione sui nuovi divieti entrati in vigore e sulle sanzioni cui vanno incontro i fumatori che gettano i mozziconi dove capita. Anche a Trofarello vengono distribuiti i “mozzichini” per sensibilizzare al rispetto per l’ambiente.