Missione Ambiente - A.S. 2018/2019

Con l'inizio del nuovo anno scolastico 2018-2019, ritorna il progetto di educazione ambientale "MISSIONE AMBIENTE - Le scuole di Covar14 in azione", rivolto a tutte le scuole dei 19 comuni consorziati.
Il progetto è rivolto a tutti i gradi scolastici, ha carattere completamente gratuito e permetterà alle classi e agli insegnanti che vi aderiranno di approfondire le tematiche legate alla gestione dei rifiuti, in particolare approfondendo i temi della raccolta differenziata, del riciclo, dello smaltimento, del riutilizzo, del compostaggio domestico, dello spreco delle risorse naturali, oltre che stimolare riflessioni sull'aumento degli imballaggi e la conseguente eccessiva produzione di rifiuti.

Il nostro obiettivo continua ad essere quello di coinvolgere le scuole del territorio e gli studenti, trasmettendo loro le giuste motivazioni per sviluppare una sensibilità tale da tradursi in una corretta gestione e percezione quotidiana dei rifiuti, diventando così attori fondamentali per la sostenibilità del territorio.

 Ad accompagnare i ragazzi anche quest'anno ci saranno le mascotte "Speedy Pelobate" (dalla specie di rana simbolo di Covar14) per le scuole primarie, il ragazzino ecologico che col suo skate volante produce fiori e foglie invece di emissioni, e "Frog14" la ragazza venuta dal futuro che chiede aiuto ai ragazzi delle secondarie.

 NOVITA'

Frog14 ed io: in chat con il futuro

Disponibile a partire dal 2019 e rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di 2° grado e delle classi terze delle scuole secondarie di 1° grado, è il gioco per dispositivi mobili (iOS e Android) "Frog14 ed io: in chat con il futuro".

STORY

Frog14 (nickname della protagonista della storia) vive nel futuro, precisamente nell'anno 2118, e contatta il giocatore dal comunicatore temporale mobile. La Terra del 2118 è molto diversa da quella attuale: la popolazione è decuplicata, i cambiamenti climatici hanno fatto sì che molte città venissero sommerse dal mare, l'esposizione all'aria aperta e alla luce solare devono essere limitate a brevi periodi...
Per questo motivo Frog14, insieme a un gruppo di studiosi di varie nazioni, ha costruito uno strumento per comunicare con il passato.
Il giocatore risponderà a quesiti, dovrà affrontare delle scelte, e con il suo operato aiuterà la protagonista a migliorare le condizioni di vita del futuro, grazie a scelte diverse fatte ai giorni nostri.

QUALE DIDATTICA?

Per tutti gli alunni che durante l'anno affronteranno tematiche relative allo sviluppo in equilibrio tra economia, ambiente e società, questo gioco si presta ad essere un momento ludico per approfondire i temi della sostenibilità e mettere insieme informazioni relative a diverse discipline, stimolando la creazione di una mappa mentale di collegamenti tra le diverse nozioni.
I temi trattati sono relativi a: risorse naturali, finitezza delle risorse, inquinamento, clima e cambiamenti climatici, atmosfera, ecologia e varietà delle specie, equilibrio delle risorse tra nord e sud del mondo, migrazioni, industria e sviluppo economico, progettazione dei sistemi e costruzioni impianti, costruzioni ed uso dei suoli, geografia e politiche sovranazionali, mobilità delle persone e delle merci.

COME PROCEDERE?

Invitare dal 2019 (2° quadrimestre a.s. 2018-19) gli alunni a scaricare sui propri dispositivi mobili gratuitamente l'applicazione (gratuita per gli utenti e priva di pubblicità) ed organizzare dei momenti di confronto in classe rispetto alle informazioni ricevute sulle condizioni del futuro e sulle proprie scelte, usando il gioco-chat come base del confronto in classe.
La domanda a base del confronto è:
Cosa siamo disposti a fare oggi per rendere vivibile per tutti la Terra di domani?
Missione Ambiente!

 

MODALITA’ DI ADESIONE

Per aderire alle attività proposte è necessario ENTRO IL 5 NOVEMBRE 2018 compilare il modulo di adesione e la tabella delle classi ed inviarli al n. di fax 041/5845007 oppure all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’insegnante referente verrà contattato al fine di confermare la partecipazione delle classi iscritte e calendarizzare gli interventi.

PER INFORMAZIONI Achab Group 370-3033084

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 Nel dettaglio, il progetto educativo Missione Ambiente offre le seguenti azioni gratuite per gli studenti, previste a partire da Novembre 2018 e fino alla chiusura dell'anno scolastico. Il calendario verrà organizzato sulla base delle adesioni pervenute e della disponibilità dei nostri educatori ambientali.

 

PER SCUOLE DELL’INFANZIA

 

  1. LEZIONI- LABORATORI  “DOVE LO BUTTO”?

Appositamente pensato per i più piccoli, il laboratorio ha l'obiettivo di "imparare giocando" con i nostri educatori ambientali a capire cos'è un rifiuto, a riconoscere i diversi materiali di cui sono fatti, per aiutare i grandi a fare correttamente la raccolta differenziata
(Durata e numero dei bambini per ogni lezione concordabile con le maestre).

  

PER SCUOLE PRIMARIE

 

  1. INTERVENTI DIDATTICI IN CLASSE (2 ore circa)

Si tratta di interventi nelle singole classi (di livello adattabile alla classe e al grado di apprendimento e coinvolgimento degli studenti) operati da un educatore ambientale con supporti video e audio (slides, immagini e filmati) e momenti ludico-interattivi di apprendimento e coinvolgimento.

 

-       1. "LA CORRETTA RACCOLTA DIFFERENZIATA": Io differenzio bene...e tu? Verranno affrontati il concetto di rifiuto, le 4R della corretta gestione dei rifiuti (riduzione, riuso, riciclo e raccolta differenziata, recupero energetico), le tipologie di rifiuto (carta, plastica, vetro, metalli, organico e indifferenziato), la corretta differenziazione dei rifiuti e i suoi vantaggi ambientali, i rifiuti particolari e il conferimento agli ecocentri, la filiera del recupero/smaltimento dei materiali, con possibilità di approfondimento di uno dei materiali recuperabili (carta, vetro, alluminio o plastica). (per tutte le classi)

-       2. "GLI OLI VEGETALI E LA LORO RACCOLTA": Gli oli esausti sono un rifiuto poco conosciuto ma molto inquinante se disperso nell'ambiente...impariamo a conoscerli e raccoglierli correttamente! Dopo un'introduzione generale sulla corretta gestione dei rifiuti (riduzione, riuso, riciclo e raccolta differenziata, recupero energetico), verrà affrontato il concetto di olio esausto e le differenze tra olio vegetale e olio minerale, le modalità corrette di smaltimento e i danni ambientali causati dalla loro dispersione in ambiente, e i prodotti ottenibili mediante il loro riciclo. (per le classi 3-4-5)

-       3. - "TUTTA UN'ALTRA FESTA: TI REGALO UN'EMOZIONE": Siamo sommersi dagli imballaggi...soprattutto durante le feste! Dopo un'introduzione generale sulla corretta gestione dei rifiuti (riduzione, riuso, riciclo e raccolta differenziata, recupero energetico) e sui principi dell'economia circolare, gli alunni saranno accompagnati dall'educatore nell'organizzazione di eco-feste: decorazioni, cibo, bevande, e regali che implichino meno rifiuti possibili. (per le classi 3-4-5)

      B. LABORATORI DI COMPOSTAGGIO DOMESTICO (3 h)

 

Si possono riciclare le bucce di banana..? Un vero e proprio corso teorico-pratico di compostaggio domestico (di livello adattabile alla classe e al grado di apprendimento e coinvolgimento degli studenti), in cui verranno affrontati i temi della biodegradabilità dei materiali, il rifiuto organico e la sua corretta gestione, gli attori ed i meccanismi del compostaggio e l'utilizzo del compost come ammendante agricolo.

Il laboratorio prevede slides, immagini, video, giochi, la possibilità di costruire in classe una "mini-compostiera" per sviluppare manualità e creatività, ed una dimostrazione sul campo (qualora sia disponibile uno spazio esterno ed eventualmente una compostiera a scuola). (per tutte le classi)

  C. LABORATORIO MANUALE “RIDUZIONE IMBALLAGGI E RIFIUTI PER LE FESTE” (2 h)

 

Spazio alla fantasia...! Un laboratorio di riciclo creativo a partire dagli imballaggi raccolti dagli studenti durante le feste di Natale e dai materiali di scarto di aziende locali con l'obiettivo di creare colorate maschere per travestirsi a Carnevale, e la bacheca del "ri-regalo" per scambiare a scuola oggetti, giocattoli e vestiti recuperabili e ancora utilizzabili, che altrimenti sarebbero diventati rifiuto, incentivando la pratica della riduzione e del riuso dei rifiuti. (per le classi 3-4-5)

D. LABORATORIO DEL RIUSO (3 h)

 

Diamo nuova vita ai nostri rifiuti...! Un laboratorio di riciclo creativo a partire dai rifiuti domestici più comuni (bottiglie in PET, contenitori in tetra-pak, tessuti, confezioni delle uova e cartoni) con l'obiettivo di ridare loro nuova vita e creare nuovi oggetti divertenti e colorati.(per le classi 3-4-5)

E. VISITE AL MUSEO “A” COME AMBIENTE, CORSO UMBRIA, TORINO

La parola d'ordine è curiosità...! Il "Museo A come Ambiente" (Corso Umbria, 90 a Torino) è un punto di osservazione sul mondo per scoprire come interagiamo con l'ambiente e come possiamo preservarlo.
Primo museo in Europa interamente dedicato ai temi ambientali, da oltre 10 anni offre spazi creativi, exhibit, laboratori, percorsi didattici ed esperienze che incoraggiano l'esplorazione e diffondono la cultura ambientale. (per le classi 4-5)

ATTENZIONE! Ingresso gratuito ad esaurimento posti e secondo disponibilità del Museo. Costi e organizzazione degli spostamenti rimangono a carico delle scuole interessate.

F. VISITE AGLI ECOCENTRI CONSORTILI

 

E questo rifiuto dove lo butto...? Il centro di raccolta è il luogo in cui si possono conferire tutti quei rifiuti che non si possono raccogliere con la normale raccolta differenziata a casa e che spesso, invece, finiscono nell'indifferenziato: perchè è importante recuperarli e quanto possono inquinare?
Visita guidata con giochi interattivi per conoscere meglio i rifiuti "particolari" presso il centro di raccolta situato nel proprio comune (o in qualcuno attiguo se non presente o non disponibile) (per tutte le classi)

ATTENZIONE! Costi e organizzazione degli spostamenti rimangono a carico delle scuole interessate.

SCUOLE SECONDARIE DI 1° GRADO

 

  1. INTERVENTI DIDATTICI IN CLASSE (2 h)

Si tratta di interventi nelle singole classi (di livello adattabile alla classe e al grado di apprendimento e coinvolgimento degli studenti) operati da un educatore ambientale con supporti video e audio (slides, immagini e filmati) e momenti ludico-interattivi di apprendimento e coinvolgimento.

1. "LA CORRETTA RACCOLTA DIFFERENZIATA": Io differenzio bene...e tu? Verranno affrontati il concetto di rifiuto, le 4R della corretta gestione dei rifiuti (riduzione, riuso, riciclo e raccolta differenziata, recupero energetico), le tipologie di rifiuto (carta, plastica, vetro, metalli, organico e indifferenziato), la corretta differenziazione dei rifiuti e i suoi vantaggi ambientali, i rifiuti particolari e il conferimento agli ecocentri, la filiera del recupero/smaltimento dei materiali, con possibilità di approfondimento di uno dei materiali recuperabili (carta, vetro, alluminio o plastica). (per tutte le classi)

2. "GLI OLI VEGETALI E LA LORO RACCOLTA": Gli oli esausti sono un rifiuto poco conosciuto ma molto inquinante se disperso nell'ambiente...impariamo a conoscerli e raccoglierli correttamente! Dopo un'introduzione generale sulla corretta gestione dei rifiuti (riduzione, riuso, riciclo e raccolta differenziata, recupero energetico), verrà affrontato il concetto di olio esausto e le differenze tra olio vegetale e olio minerale, le modalità corrette di smaltimento e i danni ambientali causati dalla loro dispersione in ambiente, e i prodotti ottenibili mediante il loro riciclo. (per tutte le classi)

3. "TUTTA UN'ALTRA FESTA: TI REGALO UN'EMOZIONE": Siamo sommersi dagli imballaggi...soprattutto durante le feste! Dopo un'introduzione generale sulla corretta gestione dei rifiuti (riduzione, riuso, riciclo e raccolta differenziata, recupero energetico) e sui principi dell'economia circolare, gli alunni saranno accompagnati dall'educatore nell'organizzazione di eco-feste: decorazioni, cibo, bevande, e regali che implichino meno rifiuti possibili. (per tutte le classi)

B. LABORATORI “COME SPRECARE MENO” (3 h)

Che cosa posso fare io...? Dalla spesa al supermercato al consumo dei cibi a casa, dal riscaldamento al massimo a casa alle luci accese a scuola, dal rubinetto che perde alla corretta raccolta dei rifiuti: che cos'è lo spreco, quanto ne facciamo, come evitarlo. Analisi dei nostri sprechi quotidiani a 360° con slides, immagini, filmati, giochi ed interattività. Verranno affrontati i concetti di risorsa naturale e di impronta ecologica, ma soprattutto con i nostri educatori ambientali si ragionerà su cosa può fare ognuno di noi per evitare sprechi e risparmiare acqua, energia, cibo, rifiuti e perchè no...anche qualche soldino!

 

C. VISITE AGLI ECOCENTRI CONSORTILI

E questo rifiuto dove lo butto...? Il centro di raccolta è il luogo in cui si possono conferire tutti quei rifiuti che non si possono raccogliere con la normale raccolta differenziata a casa e che spesso, invece, finiscono nell'indifferenziato: perchè è importante recuperarli e quanto possono inquinare?
Visita guidata con giochi interattivi per conoscere meglio i rifiuti "particolari" presso il centro di raccolta situato nel proprio comune (o in qualcuno attiguo se non presente o non disponibile) (per tutte le classi).

ATTENZIONE! Costi e organizzazione degli spostamenti rimangono a carico delle scuole interessate.

 

SCUOLE SECONDARIE SUPERIORI

  1. VISITE GUIDATE AL TERMOVALORIZZATORE DEL GERBIDO (2 ore circa)

Dai rifiuti si ricava energia...! E' importante migliorare la qualità e la quantità della nostra raccolta differenziata. Ma che fine fa il rifiuto non recuperabile che si raccoglie sul nostro territorio e cosa se ne può ricavare? Visita guidata con giochi interattivi all'impianto di termovalorizzazione dei rifiuti (Via Gorini, 50 Torino) per scoprire insieme dalle sue sale operative come si produce energia elettrica ed acqua calda dai rifiuti, come vengono abbattute e controllate le emissioni in atmosfera e per vedere fisicamente quanti rifiuti si producono ogni giorno!

ATTENZIONE! Ingresso gratuito secondo disponibilità dell'impianto. Costi e organizzazione degli spostamenti rimangono a carico delle scuole interessate.