Archivio

Controllo compostatori nei cinque Comuni del secondo lotto

Nuove verifiche sul compostaggio domestico

COVAR 14, in collaborazione con i Comuni di Beinasco, Bruino, Orbassano, Piossasco, Rivalta di Torino e i soggetti incaricati dei servizi di raccolta Eta Ambiente, La Nuova Cooperativa e Frassati, promuove una nuova campagna di controllo e sensibilizzazione sul compostaggio domestico, realizzata in sinergia con Achab Group.

Le verifiche coinvolgeranno, a partire dalle prossime settimane, i territori dei Comuni di Beinasco, Bruino, Orbassano, Piossasco e Rivalta di Torino e verranno effettuate da parte di operatori autorizzati presso le utenze che hanno dichiarato di effettuare il compostaggio domestico e godono di uno sconto sulla tariffa.

L’impegno reciproco tra l’Istituzione ed i cittadini prevede infatti il dovere, da parte del Comune, di verificare l’effettiva attuazione del compostaggio del rifiuto organico presso le utenze che dichiarano di effettuare tale pratica, ottenendo la relativa riduzione tariffaria.

Le verifiche saranno preannunciate dall’affissione di locandine informative sul territorio e forniranno un utile supporto tecnico ai cittadini compostatori. I tecnici di Achab Group effettueranno i controlli con l’ausilio di MoniComp, sistema di monitoraggio informatizzato finalizzato a rendere più efficace la gestione dei dati ed il
controllo delle compostiere attive. Abbinando l’apposito tag alle compostiere o ai siti di compostaggio, l’azione di controllo verrà georeferenziata e resa tracciabile nel tempo.

Con il DM Ambiente 26/05/2016, infatti, il Ministero dell’Ambiente ha deciso che si possa tener conto degli effetti di questa pratica anche nel calcolo della % di raccolta differenziata, ma solo nei comuni che possano garantire la realizzazione di un albo compostatori formalizzato, avendo disciplinato l’attività di compostaggio, la sua tracciabilità e l’avvenuto controllo. Il Consorzio COVAR 14 procede dunque in questa direzione con la realizzazione di un albo compostatori on line basato su un metodo innovativo di gestione dei dati di monitoraggio.

Ulteriori iniziative di sensibilizzazione e informazione rivolte a tutta la cittadinanza vedranno la realizzazione di info-point presso gli Ecocentri dei Comuni coinvolti, con il duplice obiettivo di diffondere ulteriormente la buona pratica del compostaggio domestico, efficace per ridurre in modo considerevole la produzione del rifiuto organico grazie all’autosmaltimento, nonché di fornire utili informazioni e ripassare le regole di corretta differenziazione dei rifiuti.

Scarica la locandina dei controlli

Scarica il pdf su come compostare correttamente