Archivio

La solidarietà veste gli abiti demodé

Parte lunedì 21 settembre, da Moncalieri, la campagna di Covar14 e Humana People to People Italia, per incentivare la raccolta degli indumenti

Foto Humana contenitore“Ogni abito ha un valore sociale. Non è un rifiuto!”. Fedeli a questo principio Comune di Moncalieri e Covar14 incentivano la raccolta di abiti usati e accessori di abbigliamento, potenziando i 10 cassoni bianchi già dislocati sul territorio. La campagna è realizzata a cura dell’organizzazione umanitaria Humana People to People Italia e, nei prossimi mesi, coinvolgerà i 19 Comuni del Consorzio. “La raccolta degli indumenti ha grandi margini, perché ognuno di noi conserva negli armadi vestiti e accessori che non usa più, ma non elimina, per pigrizia o per quello strano affetto che, a volte, ci lega alle vecchie cose - considera Leonardo Di Crescenzo, presidente del Consiglio di Amministrazione di Covar14 - Trovare il cassonetto a portata di mano è certamente un incentivo a compiere un gesto di solidarietà che, oltre ad essere vantaggioso per altri e per l’ambiente, aiuta anche chi lo compie a farsi spazio e vivere meglio”.

Moncalieri è città “pilota” per l’iniziativa, al via lunedì 21 settembre con il primo di 8 appuntamenti, programmati in piazze e strade cittadine. "La parola riciclo fa ormai parte del nostro vocabolario e rappresenta, per i moncalieresi, un’azione quotidiana - commenta l’assessore all’Ambiente, Carlotta Salerno - Azione però che riconduciamo ai materiali normalmente oggetto della differenziata e non ad altri di uso comune. Ricicliamo dunque la plastica, ma non gli abiti. L'iniziativa che parte va, invece, nella direzione di ampliare la nostra concezione di riciclo e riuso e di vedere grandi opportunità in ogni materiale. Sono certa che i moncalieresi aderiranno con entusiasmo e che grande sarà il nostro contributo alla solidarietà."

Settimana per settimana Humana proporrà la pacifica “invasione” di due aree: in ognuna sistemerà 4 cassonetti “itineranti”. Ogni lunedì i contenitori cambieranno sede e, nell’arco di un mese, Humana coprirà centro e borgate, per poi riprendere il giro, che sarà riproposto 3 volte, per concludersi il 14 dicembre.

Questi gli appuntamenti in calendario:

  • 21/28 settembre - 19/26 ottobre - 16/23 novembre
    • via Palli e piazza Brennero (area del supermercato Esselunga)
    • via Vittime di Bologna (parcheggio Carrefour)
  • 28 settembre/5 ottobre - 26 ottobre/2 novembre - 23/30 novembre:
    • corso Roma 47 (area parrocchia S. Matteo Apostolo)
    • piazza Failla
  • 5/12 ottobre - 2/9 novembre - 30 novembre/7 dicembre:
    • via Pastrengo (area Fonderie Limone)
    • piazza Caduti per la Libertà (fermata autobus)
  • 12/19 ottobre - 9/16 novembre - 7/14 dicembre:
    • strada Torino (area cimitero)
    • piazza Marconi (Testona)

Gli indumenti donati sono selezionati e destinati a nuova vita: quelli in buono stato (circa il 70%) vengono rimessi sul mercato dell’usato attraverso associazioni umanitarie in Europa e Africa, per finanziare progetti di educazione nelle scuole e di agricoltura sostenibile nell’Africa Sub-Sahariana, mentre i tessuti più usurati sono riciclati e lavorati per ottenere nuove fibre. Nel 2014 Humana ha raccolto e inviato al riciclo 17,3 milioni di chili di vestiti usati, sostenendo 42 progetti nel sud del mondo.

L’iniziativa è realizzata a costo zero per il Covar14 che, con il nuovo appalto di raccolta degli indumenti, ricava 265,50 euro a tonnellata, per un “volume” stimato di 280 tonnellate all’anno, pari a circa 74.300 euro che entrano a bilancio e sgravano i costi dei servizi a carico dei Comuni.

Posticipata la data di apertura delle buste per la fornitura di compattatoria cassetto

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI COMPATTATORI A CASSETTO DA DESTINARE AI CDR CONSORTILI DI BEINASCO E DI CARIGNANO – CIG 6312922409 – CUP G89D15000760005

CON LA PRESENTE SI INFORMA CHE L’APERTURA DELLE BUSTE DELLA GARA IN OGGETTO E’ STATA POSTICIPATA IN DATA:

VENERDI' 7 AGOSTO ALLE ORE 14,30 PRESSO IL COVAR 14

Vai al bando >>

CONCORSO ECOQUIZ: I 3 STUDENTI VINCITORI

All'auditorium del Liceo la cerimonia di premiazione alla presenza del Presidente COVAR14 Di Crescenzo, dei Sindaci di Bruino, Orbassano, Piossasco e Rivalta e dell'Assessore all'Ambiente di Beinasco. I tre vincitori, tutti di Piossasco, portano a casa tre tablet

Si è svolta oggi mercoledì 27 Maggio, la cerimonia di premiazione del concorso Ecoquiz lanciato da COVAR14 (in collaborazione con le tre cooperative che gestiscono le raccolte nei 5 comuni Cooplat, Frassati e La Nuova ed in sinergia con Achab Group) riservato agli studenti dell'Istituto Superiore Amaldi-Sraffa di Orbassano residenti nei 5 comuni, che si sono sfidati on line sull'apposita piattaforma-gioco www.ecoquiz.it (o scaricando la app sui dispositivi mobili) per tre settimane cercando di raggiungere i primi tre posti della classifica generale e poter così accaparrarsi i tre tablet messi in palio.

Alla presenza del Presidente di COVAR14 Leonardo Di Crescenzo, dei Sindaci Gambetta di Orbassano, Riccardo di Bruino, Avola Faraci di Piossasco e Marinari di Rivalta di Torino e dell'Assessore all'Ambiente Chinaglia di Beinasco, dunque, i primi tre classificati, tutti e tre residenti a Piossasco, hanno ricevuto i premi previsti:

  • Davide Carrescia, classe 3 A dell'ITC, primo classificato un tablet da 10 pollici;
  • Ilenia Petrosino (sempre classe 3 A dell'ITC) e Mindaye Rambaudi (4 A SA del Liceo) un tablet da 7 pollici come seconda e terzo classificato.

Il fatto che si siano iscritti al gioco più di 250 studenti e che siano state disputate più di 10 mila partite al gioco Ecoquiz – sottolinea il Presidente Di Crescenzo – è la dimostrazione che tra i ragazzi di questa fascia di età esiste una sensibilità verso l'ambiente da coltivare anche in futuro con nuove iniziative simili. Vorrei quindi ringraziare tutti gli studenti che hanno partecipato e l'Istituzione Scolastica per l'opportunità dataci”.

Proprio i dati sono particolarmente interessanti infatti: a fronte dell'iscrizione di 256 giocatori, sono state più di 10 mila le partite giocate (in media 49 per giocatore e 402 al giorno!). Ma il vero motivo di soddisfazione risiede nel dato delle risposte date alle domande: più del 60% sono state date in modo corretto, a dimostrazione dell'interesse suscitato dal tema sostenibilità ambientale sugli studenti.

In allegato statistiche ufficiali ed alcune foto della cerimonia. Si ringrazia la Dirigenza Scolastica e la Professoressa Cagnassi per tutta la collaborazione fornita.

IMG 2817

IMG 2816

20150527 133008

Sabato 23 maggio saranno inaugurate le due postazioni di isole interrate a Moncalieri

inaugurazione sabato 23 maggio ore 11.00

Da lunedì 25 maggio 2015 saranno attive due postazioni di cassonetti interrati, - una in via Real Collegio, l'altra in Piazza Caduti per la Libertà - che serviranno a raccogliere i rifiuti di alcune famiglie e utenze non domestiche di quella porzione del Centro Storico di Moncalieri.

PER GETTARE I RIFIUTI NEI NUOVI CASSONETTI INTERRATI SI DOVRÀ UTILIZZARE UNA CHIAVE DI ACCESSO, di cui ogni utente sarà dotato secondo le seguenti modalità.

Per qualsiasi informazione e chiarimento: numero verde 800.639.639

isolachenonce

Concorso Ecoquiz mercoledì 27 Maggio alle ore 13.00

Il giorno mercoledì 27 Maggio alle ore 13.00, presso la sede dell'Istituzione Scolastica Amaldi Sraffa ad Orbassano, in via F.lli Rosselli, avverrà la premiazione dei 3 vincitori del Concorso Ecoquiz, gara lanciata da Covar14 in collaborazione con il CNS e le Cooperative La Nuova, Frassati e Cooplat (ed in sinergia con Achab Group) per gli studenti frequentanti tali Scuole Superiori e residenti a Bruino, Beinasco, Orbassano, Piossasco e Rivalta di Torino.

Più di 250 studenti si sono dati battaglia on line con il gioco Ecoquiz (applicazione con domande sulla tematica della sostenibilità ambientale in genere) e più di 10 mila partite sono state giocate dal 20 Aprile al 15 Maggio, giorno in cui sono stati proclamati i 3 vincitori che, riceveranno, alla presenza del Presidente Covar14 Leonardo Di Crescenzo i 3 tablet in palio.