Portali al Centro!

AL VIA LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DI COVAR 14 PER L’UTILIZZO DEI CENTRI DI RACCOLTA CONSORTILI

I Centri di Raccolta (CDR) sono aree attrezzate con cassoni scarrabili e contenitori di altra tipologia destinate alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani, in particolare di quelle frazioni per le quali non è previsto il servizio “porta a porta” o stradale.
L’accesso è gratuito e durante gli orari di apertura è sempre presente il personale addetto per fornire agli utenti informazioni sul conferimento dei rifiuti.

Sul territorio servito dal Consorzio Covar 14 sono presenti 15 Centri di Raccolta dotati di nuove tecnologie ed informatizzati con lettori palmari o totem interattivi che permettono di riconoscere l’utente e di registrare i suoi conferimenti.

Tutte le utenze domestiche (cittadini residenti, domiciliati o intestatari di utenza, come ad esempio i proprietari di seconde case) possono accedere gratuitamente al CDR del proprio Comune presentando la tessera sanitaria.

Le utenze non domestiche che producono rifiuti urbani, per le tipologie di rifiuto e nei limiti quantitativi previsti dal Regolamento, possono accedere in tutti i CDR esibendo la tessera “Operazione Covar Business”, una tessera nominativa dotata di codice a barre che consente le operazioni di conferimento e quantificazione presso il Centro di Raccolta.
A tutte le utenze non domestiche che ancora non avessero ritirato la tessera al momento del conferimento dei rifiuti è richiesta la visione della Partita IVA.

Nei Centri di Raccolta le utenze domestiche e non domestiche, nei limiti quantitativi previsti dal Regolamento, possono conferire i seguenti materiali: imballaggi in carta e cartone, imballaggi in plastica e in metallo, imballaggi in vetro, rifiuti di carta e cartone, rifiuti di plastica, rifiuti metallici, legno, sfalci e potature, tappi in sughero, abiti e prodotti tessili, rifiuti ingombranti, vernici e toner. Solo le utenze domestiche, sempre rispettando i limiti previsti, possono anche conferire: olio e grassi vegetali, olio minerale, macerie e inerti, batterie ed accumulatori, pneumatici fuori uso, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche R1 (freddo e clima), R2 (grandi bianchi), R3 (tv e monitor), R4 (piccoli elettrodomestici), R5 (sorgenti luminose), bombolette spray, rifiuti di imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose, contenitori a pressione vuoti (ad esempio le bombolette spray), prodotti fotochimici (ad esempio le lastre radiografiche).

Per i rifiuti ingombranti, cioè tutti quegli oggetti voluminosi di origine domestica che, per natura e dimensione, non possono essere conferiti al servizio domiciliare o stradale (come ad esempio mobili e materiali da arredo, materassi, reti, cucine, grandi elettrodomestici, sanitari) è attivo anche il servizio di ritiro gratuito a domicilio
E’ possibile prenotare il servizio telefonando al numero unico 011-9698800
Gli ingombranti devono essere collocati a bordo strada, davanti all’ abitazione, nel giorno indicato dall’operatore.

Per maggiori informazioni sugli indirizzi e gli orari di apertura dei Centri di Raccolta consortili, sulle tipologie e sui quantitativi di rifiuti conferibili dalle utenze domestiche e non domestiche, e sulle modalità per richiedere la tessera “Operazione Covar Business” consultare il sito web www.covar14.it, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure telefonare al numero unico 011-9698800.